adv-489

ALESSANDRIA – A seguito delle numerose richieste la Giunta Comunale di Alessandria ha deciso di istituire un nuovo numero verde gratuito per il servizio di consegna a domicilio di generi alimentari e farmaci. Il nuovo numero  800 186 022 sarà attivo a partire da lunedì 23 marzo, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16, e supporterà il numero del Cissaca, per un più agevole e veloce servizio all’utenza.

Il servizio sarà effettuato con il supporto del personale educativo dei servizi scolastici comunali, già impegnato con l’attività del Centro di Ascolto Comunale, il cui numero è stato implementato con altre dieci unità per far fronte alle numerose chiamate.

La disponibilità del personale ha consentito di snellire anche le procedure di smistamento: le operatrici indirizzeranno direttamente le chiamate ad Anteas per la consegna dei farmaci e alla segreteria dell’assessorato all’associazionismo per la consegna di generi alimentari che, a sua volta, si occuperà di smistarle ai volontari dedicati.

adv-951

“Dopo nemmeno una settimana di servizio abbiamo dovuto organizzarci per far fronte alle numerosissime richieste pervenute sia per la consegna di farmaci che per la consegna di generi alimentari. Si tratta, quindi, di un servizio che risponde ottimamente alle esigenze della nostra comunità in questo momento così difficile da affrontare e, di questo, sono molto felice – ha commentato l’assessore all’associazionismo del Comune di Alessandria, Monica Formaiano -. In poco tempo siamo riusciti a raddoppiare la nostra capacità di risposta con l’ausilio di altre dieci operatrici dei nostri servizi scolastici che si sono rese disponibili. Ringrazio loro in primis, ma anche i miei colleghi di Giunta che si sono adoperati per raggiungere velocemente questo risultato, segno che il gioco di squadra funziona e dà i suoi frutti. Un ringraziamento caloroso anche ai moltissimi volontari che ci hanno garantito il loro aiuto per il servizio di consegna. Alessandria, ancora una volta, si è dimostrata una comunità forte, coesa e solidale”.