ACQUI TERME – Tra le tante vittime del coronavirus c’è anche Adriana Ghelli, mancata a 95 anni all’Ospedale Monsignor Galliano di Acqui. Da 40 anni si era trasferita da Varese proprio nella città termale. Insegnante di Lettere al liceo, Ghelli fondò la sezione acquese del WWF e ha attivamente sostenuto la lotta della Valle Bormida contro l’inquinamento dovuto all’Acna di Cengio.

Ha partecipato alla fondazione del Comitato di Crisi del Comune di Acqui Terme e si è dedicata assiduamente a opere di informazione organizzando assemblee nei paesi della Valle. Fu lei a ideare, nel 1997, il Premio Acqui Ambiente, dedicato alla sensibilizzazione sul tema ambientale.

Adriana Ghelli, insieme al marito Giorgio, ha ricevuto nell’ottobre del 2007 la Medaglia d’Argento al Merito dell’Ambiente dal Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Un anno fa, nella 12^ edizione del Premio Acqui Ambiente, Adriana Ghelli è stata premiata con una targa in riconoscimento alla sua attività volta a consolidare una cultura ambientale nella quotidianità.

adv-242

“La scomparsa di Adriana Ghelli è una dolorosa notizia per la nostra comunità ha detto il sindaco di Acqui Lorenzo Lucchini “Adriana è stata per molti di noi un riferimento, un esempio di attivista sempre in prima fila nelle battaglie ambientali per costruire un mondo migliore. È stata infatti lei la promotrice di importanti iniziative come il Premio Acqui Ambiente, volto a veicolare l’attenzione dell’opinione pubblica sul tema per cui lei stessa lottava. Scompare con Adriana un pezzo prezioso della storia di Acqui Terme, fatta di passione, impegno e di valori imprescindibili. La mia comunità si stringe ai familiari in questo triste momento”.

????????????????????????????????????

adv-791