CASALE MONFERRATO – C’è anche la città di Casale Monferrato tra i benefattori della raccolta fondi della Fondazione Solidal Onlus e Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. La città monferrina ha donato infatti 5 mila euro per gli ospedali alessandrini che stanno lottando contro il coronavirus. “Casa nostra non è un’isola, ma rientra in un ambito più ampio dove ognuno deve fare la propria parte. Per questo Casale Monferrato è stata la prima grande città della Provincia ad aderire a questa importante iniziativa di solidarietà e spero che tutti seguano il nostro esempio“, ha spiegato il sindaco Federico Riboldi. Che poi aggiunge: “In questa settimana abbiamo tastato con mano che le distanze territoriali non esistono. Molti nostri malati hanno trovato accoglienza ad Alessandro e Tortona e viceversa alcuni di altre città della Provincia hanno trovato conforto e cura al Santo Spirito“.

Questo non impedirà all’Amministrazione e a tutti i casalesi di continuare a lavorare “con tutte le forze affinché il Santo Spirito abbia le strutture e i servizi per affrontare al meglio questa emergenza e il nostro ospedale fa parte di un contesto provinciale in cui il progetto Irccs (Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico) saprà unire le forze e in questo particolare periodo dobbiamo già dimostrare di saperlo fare. Casale Monferrato, come ha ricordato anche l’assessore regionale Luigi Icardi durante l’ultima visita in città, avrà un ruolo centrale, quindi la collaborazione dell’intero territorio è fondamentale“, ha spiegato. Per concludere il sindaco Riboldi ha voluto ringraziare “il dottor Antonio Maconi per aver promosso la raccolta fondi, in questo delicato momento“.