Il Piemonte riparte: “Daremo un bonus per rilanciare ristoratori, parrucchieri, spa e discoteche”

TORINO – La fase 2 è alle porte. Lunedì 4 maggio, infatti, il Piemonte – così come tutta Italia – è pronta a ripartire dopo due mesi di lockdown. In questa occasione la Giunta Regionale ha stilato un piano che possa guidare i commercianti e i cittadini nella fase di condivisione con il virus. In questo senso si è sbloccato il disegno di legge ‘Riparti Piemonte’ con cui la Regione intende stanziare 800 milioni di euro per la ripresa economica del territorio. Il Governatore Alberto Cirio ha annunciato infatti in videoconferenza che la trattativa col governo per l’impiego dei fondi europei non comporterà decurtazioni di risorse al piano.

Il disegno di legge verrà approvato lunedì dalla giunta regionale, martedì il consiglio regionale istituirà una commissione di lavoro con l’obiettivo di arrivare alla approvazione definitiva entro il 15 maggio.

adv-718

Per rilanciare l’economia la Giunta Cirio ha deciso di approvare “il bonus Piemonte che vale 2.500 euro per tutti ristoranti con somministrazione, bar, catering, parrucchieri, saloni di estetisti e discoteche“. Al contrario per “la ristorazione senza somministrazione e Spa il bonus sarà di 2000 euro”. Il bonus Piemonte “è una cifra importante, magari non altissima, ma comunque importante“. Il commerciante riceverà una mail pec in cui si annuncerà il sostegno alle imprese. “A tale pec bisognerà rispondere allegando il proprio iban per far si che la liquidità già presente nelle casse della Regione venga distribuita“, spiega Cirio. Ci saranno anche 1000 euro per i taxisti e Ncc. Il bonus Piemonte sarà interamente fornito dalla Regione attraverso Fin Piemonte.

Questo provvedimento varrà 88 milioni di euro complessivi e prevede l’accredito della somma direttamente sul conto corrente delle aziende. In Piemonte ci sono 8612 ristoranti, 8841 tra gastronomie da asporto, pasticceria con e senza bar, aziende di catering, gelaterie, artigiani dell’estetica, parrucchieri; 301 i centri benessere, 214 le discoteche.