adv-110

ALESSANDRIA – La memoria può essere labile, ma può essere anche un monumento su cui fondare il futuro e sempre è costituita da più voci, che insieme ricostruiscono un periodo e la sua complessità. Certamente il momento storico attuale, con l’emergenza della pandemia, ha mutato abitudini e messo a nudo aspetti altrimenti celati della società, oltre a causare sofferenza e lutto. Tutto ciò merita di essere ricordato nella sua eccezionalità, fatta di storie singole, di impressioni, di sguardi. E’ lo scopo di “Accogliamo la memoria”, un contenitore della memoria della città attraverso i suoi abitanti. Tutto è nato nell’ambito del progetto Borgo del Teatro – l’Archivio delle Storie, dell’Associazione BlogAL in collaborazione con la compagnia Gli Illegali e il sostegno della Fondazione SociAL. L’intento, prima ancora dell’avvento dell’epidemia, era la costruzione di un archivio delle storie di Alessandria, un contenitore multimediale di vite e di esperienze di concittadini. La sua realizzazione era stata pensata tramite interviste multimediali e produzione di contenuti audio e video, laboratori di scrittura, archiviazione e digitalizzazione di documenti significativi, con la messa in scena finale di uno spettacolo teatrale. Questo attualmente non è possibile, ma l’Associazione BlogAL e la compagnia Gli Illegali hanno ideato un incontro virtuale tra concittadini per fissare i ricordi di questa epoca del covid attraverso chi l’ha vissuta qui da noi. Per ricordi si intendono impressioni, episodi, momenti di quotidianità o di lavoro, tutto ciò che è sembrato diverso o, paradossalmente, uguale alla vita di sempre.

Si possono inviare video, foto, audio, lettere, mail, fogli scarabocchiati, pensieri  in ogni formato o Via whatsaparep a 3351340361 o via mail a [email protected] oppure a [email protected]. E’ possibile contattare gli organizzatori anche attraverso Facebook alle pagine Gli Illegali o Redazione BlogAL oppure via messaggio privato su messenger.

Di seguito, per aiutare a ricordare qualche momento importante di questo periodo, alcune domande che possono costituire uno spunto:

adv-478

Sei da sola/solo in casa o con altre persone?
Hai un momento della giornata che ti piace più degli altri?
Lavori?
Come è cambiato il tuo lavoro?
Se hai avuto il virus c’è un immagine che ti viene in mente al riguardo?
Se non hai avuto il virus c’è un episodio in cui hai avuto timore di averlo contratto?
Cosa vedi dalla finestra di casa tua? È cambiato qualcosa?
In che occasione hai avuto la percezione di paura la prima volta, se l’hai avuta?
Ti ricordi cosa stavi facendo quando hai saputo dei primi contagiati? E come hai reagito?
Ti è capitato di andare in giro in città? Hai visto qualcosa di inaspettato?
C’è un episodio che ricordi di questi ultimi due mesi?

Tutti i contributi inviati verranno pubblicati sui siti www.illegali.it e www.blogalessandria.it e sui relativi spazi social

 

adv-236