adv-227

TORINO – Lunedì 18 maggio la fase 2 entrerà nel suo vivo. In quella data, infatti, Governo e Regione permetteranno una maggiore circolazione di persone ma soprattutto la possibilità di una graduale riapertura dei tanti esercizi commerciali rimasti chiusi in questo periodo di lockdown causato dall’emergenza coronavirus. Andiamo a riassumere di seguito il calendario che, a detta dello stesso premier Conte e del documento siglato nella Conferenza delle Regioni, potrebbe comunque variare anche a seconda dell’andamento della curva dei contagi da coronavirus:

RIAPERTURE 18 MAGGIO 2020

  • Tutti i negozi al dettaglio;
  • saloni per parrucchieri;
  • centri estetici;
  • studi di tatuaggio e piercing;
  • tutti i servizi per gli animali (oltre alle toelettature già attive potranno riprendere l’attività i dog sitter, le pensioni e l’addestramento);
  • tutte le altre strutture ricettive al momento ancora chiuse;
  • musei;
  • tutti gli sport all’aria aperta in forma individuale o in coppia con il proprio istruttore (purché sempre nel rispetto delle distanze e delle relative disposizioni di sicurezza).

RIAPERTURE 20 MAGGIO 2020

  • Banchi extralimentari nei mercati (per consentire i tempi di adeguamento alle nuove linee guida per la sicurezza e permettere ai Comuni di tracciare i nuovi spazi sulle aree mercatali).

RIAPERTURE 23 MAGGIO 2020

  • Bar, ristoranti e le altre attività di somministrazione alimenti (resta al momento consentito il servizio di asporto).

RIAPERTURE 25 MAGGIO 2020

  • Palestre e piscine.

RIAPERTURE 3 GIUGNO 2020

  • Spostamenti liberi tra le Regioni e i Paesi Ue senza obbligo di quarantena.

RIAPERTURE 15 GIUGNO

  • Cinema e teatri;
  • Centri estivi, oratori e ludoteche.