adv-793

ALESSANDRIA – Un’altra assemblea online molto partecipata quella promossa ieri dell’associazione commercianti del Quartiere Cristo di Alessandria. Presenti anche colleghi della città e dei sobborghi. La serata è stata aperta dal grafico creativo Massimo Gastini che ha presnetato le slide dedicate all’iniziativa “Facciamo girare l’economia di Ale”“Mi scuso per non essere riuscito a coinvolgere tutti come avrei voluto” ha detto Gastini “mi farebbe piacere continuare questa preziosa collaborazione, sarebbe bello essere in tanti per un progetto che ho in mente. Tutti sappiamo che gli aiuti arriveranno e passeranno, insieme dobbiamo costruire un progetto serio per vendere di più”.

Ieri è intervenuto anche l’Onorevole Riccardo Molinari, capogruppo della Lega alla Camera: Questo Governo ha completamente abbandonato le partite iva, facendo una spericolata, e insensata, inversione a U rispetto alle scelte del precedente esecutivo, in cui la Lega impose, come ricorderete, una forte attenzione per commercianti, lavoratori autonomi, liberi professionisti. La Lega, per il suo radicamento nelle regioni più produttive del paese, sa bene che solo ‘liberando’ chi lavora in proprio, e crea a sua volta lavoro, e ricchezza, è possibile pensare ad un futuro di sviluppo per tutta la comunità. L’esatto contrario, insomma, dell’esecutivo Pd-5Stelle: il governo più statalista e meno attento ai ceti produttivi della storia d’Italia. E purtroppo anche uno dei più impreparati, come le cronache ci raccontano praticamente ogni giorno”.

L’on. Riccardo Molinari, da alessandrino doc, conosce a fondo il Cristo, e la categoria dei commercianti, anche per la sua esperienza come assessore ad attività produttive, commercio e turismo, nel primo anno del mandato Cuttica. “Ho poi lasciato quelle deleghe in ottime mani” ha sottolineato riferendosi all’attuale assessore Roggero, “anche se a Mattia tocca confrontarsi con la crisi forse peggiore a partire dal dopoguerra per il settore del commercio. La nostra amministrazione però ce la sta mettendo e ce la metterà tutta: il progetto Al Via è certamente un segnale importante, così come concretamente si sta impegnando la Regione Piemonte, dove l’assessorato del Commercio è guidato dalla nostra Vittoria Poggio. E’ fuori discussione però che tocca al Governo uscire dalla dimensione degli slogan e dei proclami, e offrire al mondo del commercio un sostegno reale: ma non elemosine come i 600 euro (che a volte neanche sono arrivati), o prestiti bancari che poi vanno restituiti. La Lega chiede un vero e proprio ‘anno fiscale bianco’, con l’esenzione totale dalle imposte per tutte quelle piccole e medie attività che l’emergenza Covid rischiano di scontarla duramente e definitivamente, con chiusure permanenti e fallimenti”.

adv-913

“Una serata molto interessante anche sotto il profilo gestionale per i locali” ha detto il presidente dell’associazione commercianti Roberto Mutti “Grande assente Stefano Venneri, provato da tre mesi di malattia degnamente sostituito da Filippo. Tante le domande e tante le risposte dagli assessori presenti (Lumiera e Roggero). Sono stati accennati possibili accordi con i commercianti del centro storico. E’ stato interpellato l’onorevole Molinari per discutere le proposte da 55 miliardi di euro. Ringrazio gli assessori, disponibili ad ogni tipo di richiesta, un caloroso grazie a Mario Ruvolo di Yo bar di corso Acqui. Ricordiamo a tutti che, nelle pandemie, la fase 2 corrisponde al 15/20% di quello che è la soluzione del problema. Armiamoci di pazienza e di tanta voglia di fare. Il messaggio più importante è di far girare l’economia alessandrina, acquistate nei nostri negozi internet può aspettare. La nostra comunità ha bisogno adesso!”. 

“Ho nuovamente partecipato con piacere all’Assemblea dei commercianti del Cristo” ha detto l’assessore al Bilancio Cinzia Lumiera “È stata l’occasione per presentare la manovra “Al.via”. Un intervento che il Comune ha ritenuto doveroso per sostenere e rilanciare l’economia alessandrina. 1.3 milioni a sostegno della Tari, dell’imposta per le pubbliche affissioni e di pubblicità, della riduzione dei canoni di occupazione suolo pubblico per ambulanti e dehor, dell’imposta di soggiorno. Interventi a favore delle attività ma anche delle famiglie. Tante le domande poste dai commercianti, un bel confronto che porterà sicuramente a sviluppi concreti”. 

“Una serata piena di contenuti e con tanta voglia di ripartire rispettando tutte le regole necessarie” le parole dell’assessore al Commercio Mattia Roggero Grazie al Presidente Mutti per l’invito. Abbiamo cercato di rispondere alle tante domande pervenute che riguardano le problematiche che ciascuna attività quotidianamente si trova a dover affrontare. Questo è un momento in cui soltanto l’unione e il gioco di squadra tra l’amministrazione comunale e gli operatori economici della nostra città può essere d’aiuto e di beneficio a tutta la nostra comunità”. 

adv-37

Molti, infine, i quesiti e le domande sulle pec della Regione che alcuni attendono, fino alle richieste di cartoleria, bar e ristoranti. Inoltre è stato chiesto anche un mercatino al Centro commerciale Dea.