adv-491

VALENZA – Ci stiamo dicendo tutti che dobbiamo cambiare il nostro modo di vivere e anche il fiume Po, a suo modo, ce lo ricorda restituendo le tracce di quello che abbiamo lasciato. Ieri 5 ragazzi del gruppo “Salviamo il nostro verde” lo ha provato dopo una mattinata di lavoro. Con guanti e sacchetti della spazzatura ha ripulito le aree golenali della città valenzana riempiendo ben 15 sacchi di condominiali di ogni tipo di rifiuto. A tutto questo si sono aggiunti 5 pneumatici, due frigo e due bombole del gas.

Tutto materiale in gran parte riciclabile che però è stato smaltito nel peggiore dei modi e che sarebbe finito nel mar Adriatico, nel mare in cui noi andiamo a tuffarci d’estate. E su tutto questo dovremmo riflettere.