ACQUI TERME – Molti degli spazi all’aperto presenti ad Acqui Terme sono da ieri disponibili alle associazioni sportive per svolgere attività motorie in modo sicuro e ben organizzato. È quanto ha stabilito la Giunta comunale, approvando le linee di indirizzo per la concessione di spazi pubblici all’aperto per l’attività ludico sportiva a seguito dell’emergenza sanitaria.

L’idea di fondo è che società e associazioni sportive possano utilizzare in maniera continuativa i giardini pubblici e le zone verdi per attività motorie e sportive in linea con le normative vigenti che appunto privilegiano e consentono l’utilizzo di spazi aperti per prevenire e contenere la diffusione del Covid-19 attraverso il distanziamento fisico.

L’obiettivo è quello di creare le condizioni e le opportunità di “svago motorio”, volte al benessere della persona e soddisfare il bisogno da parte delle famiglie di affidare i minori a personale specializzato che garantisca un’organizzazione in grado di occuparsi tanto di sport quanto di momenti ludici.

adv-815

Le associazioni sportive interessate a svolgere la propria attività nei parchi e giardini pubblici cittadini hanno concordato con l’amministrazione comunale il calendario settimanale delle attività. Le attività svolte all’aperto dovranno rispettare il distanziamento ed evitare il contatto fisico tra i singoli atleti.

«È molto bello – sottolinea il sindaco di Acqui Terme, Lorenzo Lucchinivedere ripopolare gli spazi verdi e i parchi di Acqui. Abbiamo lavorato sodo e rapidamente per far partire il “mondo sportivo” in sicurezza, garantendo ampi spazi verdi a titolo gratuito per le attività sportive e le palestre al chiuso. I nostri spazi possono essere molto preziosi per garantire il diritto di lavorare alle associazioni sportive, che in questa emergenza sanitaria sono state danneggiate a causa delle necessarie misure di sicurezza per la salute pubblica. Si riparte, riappropriandoci dei nostri spazi per una nuova primavera cittadina».

L’Amministrazione comunale ha ringraziato Don Giorgio Santi per l’utilizzo gratuito del campo sportivo della Chiesa della Madonna Pellegrina.

adv-291