roberto_mutti
adv-460

ALESSANDRIA – La proposta nata nell’ultimo confronto sul futuro del quartiere Cristo ad Alessandria, che suggeriva di rendere a senso unico corso Acqui per dare più spazio a pedoni, ciclisti e anche ai dehor dei negozi, sta alimentando un acceso dibattito. Se i sondaggi promossi da RadioGold e dal Piccolo hanno determinato una schiacciante prevalenza delle persone favorevoli a questa soluzione, dall’altra parte i componenti della pagina facebook “Sei del Cristo se” e molti commercianti hanno espresso con fermezza la loro contrarietà. Il tema peraltro, era stato sollevato già anni fa, nel 2006, con il consigliere comunale, Ezio Castelli, promotore di una raccolta firme che si oppose alla possibilità di un senso unico proprio in corso Acqui.

Dello stesso avviso, anche oggi, il Presidente dei commercianti del Cristo, Roberto Mutti che sottolinea come “non vi sia ragione di portare avanti una proposta di questo tipo“. Secondo l’esponente del Cristo “il quartiere non ha problemi di parcheggi, né di velocità del traffico, in più i commercianti non richiedono cambiamenti così come i residenti“. La proposta era nata per cercare nuove idee di rilancio che secondo Mutti devono passare però da una maggiore consapevolezza del “valore dei negozi di prossimità. “Noi siamo preparati e disponibili – ha spiegato il Presidente – i commercianti del Cristo sono sempre in rete e pronti a dare più servizi possibili ai cittadini“.