adv-990

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Si è tenuto nel pomeriggio un incontro in videoconferenza tra il Prefetto di Alessandria Iginio Olita e il Presidente della Camera di Commercio Gian Paolo Coscia, con i rappresentanti delle categorie produttive, il Segretario della Commissione Regionale ABI ed i referenti degli istituti di credito maggiormente presenti sul territorio provinciale, allo scopo di rinsaldare il dialogo ed avviare una stretta interazione tra imprese e mondo bancario e creditizio, nella condivisa consapevolezza del ruolo fondamentale di quest’ultimo nel dare efficace e soprattutto tempestiva attuazione ai diversi interventi strutturali definiti a livello nazionale e regionale a sostegno delle attività imprenditoriali.

Come evidenziato nel corso dell’incontro, è stato rilevato un generale sensibile miglioramento della situazione per quanto riguarda l’erogazione dei finanziamenti di importo inferiore ai 25 mila euro, che ha raggiunto per la provincia di Alessandria il totale di circa 73,5 milioni di euro pari a circa il 93% delle operazioni totali già completate dagli istituti bancari: secondo i dati forniti dall’ABI, ad oggi le operazioni concluse favorevolmente per tutte le tipologie di prestito sono 3921, per un totale complessivo di 147 milioni di euro.

E’ stata condivisa sia dai rappresentanti degli istituti di credito che delle associazioni di categoria l’importanza di un costante contatto per risolvere rapidamente difficoltà procedurali o istruttorie, tenuto conto anche della maggiore complessità degli adempimenti connessi alle richieste di finanziamento di importo superiore ai 25.000 euro.

adv-518

In questo senso, gli istituti di credito si sono impegnati a fornire la massima collaborazione alle associazioni di categoria che svolgeranno una capillare attività di supporto e di informazione nei confronti degli associati. Un ruolo di particolare importanza sarà ovviamente svolto in tale contesto dall’ABI regionale, come soggetto propulsore nei confronti di tutte le banche.

E’ stato infine concordato, anche su auspicio dei rappresentanti delle associazioni di categoria che hanno più volte sottolineato il rilievo della riunione odierna, che verrà convocato un nuovo incontro a metà luglio per monitorare la situazione e approfondire eventuali problematiche specifiche.

adv-732