Era entrato in un magazzino e aveva portato via delle lampadine per rivenderle: 41enne denunciato per furto aggravato
adv-937

ALESSANDRIA – Stava tentando di vendere materiale idrosanitario e lampadine a basso consumo, peccato però che la merce fosse stata portata via dal vicino magazzino della Provincia, in via Guasco. I Carabinieri di san Giuliano Vecchio, insieme agli uomini del Nucleo Operativo di Alessandria, hanno approfondito la vicenda e hanno quindi denunciato per furto aggravato un cittadino rumeno di 41 anni, pregiudicato, residente in città.

adv-125

I militari sono intervenuti in via Ghilini, insospettiti dall’uomo, intento a posizionare delle scatole sigillate e di grosse dimensioni sulla strada. Preoccupati anche per il posto in cui si trovava il cittadino, dietro le poste centrali, i Carabinieri hanno approfondito la situazione. L’uomo, spiazzato dalla presenza delle forze dell’ordine, non ha saputo dare spiegazioni convincenti sulla provenienza delle scatole. I Carabinieri hanno quindi notato un vicino portone aperto e, entrando nello stabile, hanno trovato altre scatole dello stesso tipo. Nel locale infatti era presente un portoncino blindato spalancato con numerosi cartoni sigillati. Queste scatole, in tutto 27, contenevano materiale idrosanitario e lampadine di nuova concezione a basso consumo per un valore complessivo stimato in circa 17.000 euro. Grazie alla perquisizione ai danni dell’uomo i militari hanno trovato una chiave per porte blindate che apriva proprio la serratura del portoncino del magazzino. La chiave, ha poi raccontato il 41enne agli inquirenti, gli sarebbe stata consegnata da un connazionale, rientrato in Romania. La chiave è stata poi restituita al custode. Nei confronti dell’accusato è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato. (La foto è di repertorio)