Resterà in carcere l’uomo protagonista della lite con coltello al Cristo
adv-572

ALESSANDRIA – Nell’udienza del 14 febbraio è stato convalidato l’arresto dell’uomo, El Mkhatri Lotfi, cittadino marocchino di 34 anni, che, venerdì notte, era entrato nell’alloggio di un conoscente, un cittadino tunisino, aggredendolo con un coltello all’addome e provocando una ferita superficiale (si legga QUI). Il litigio era scattato perché il 34enne era convinto che la vittima avesse una relazione con la compagna. La discussione era sfociata nella violenta lite con la reazione del malcapitato, per fortuna senza gravi conseguenze. La convalida dell’arresto è scattata perchè si ritiene probabile che l’uomo possa nuovamente commettere delitti anche gravi contro la persona. Il giudice ha quindi disposto l’immediata custodia in carcere, considerata misura adeguata a fronteggiare il comportamento violento dell’uomo. I Carabinieri hanno eseguito il provvedimento nel pomeriggio di sabato.

adv-819