Un ricordo di Teresina Ardito, alessandrina conosciuta ed amata da molti

“Ad esequie avvenute, per sua stessa volontà, parenti ed amici danno notizia della scomparsa della Dott.ssa Teresina Ardito, conosciuta in Alessandria per i suoi molti meriti e per la lunga presidenza come Direttrice Didattica del secondo Circolo “Galileo Galilei”.

Teresina era una donna che aveva fatto dell’impegno politico e sociale una missione di vita, in particolare per le questioni educative e di genere che trattava sia dal punto di vista associativo sia culturale. Già militante della sinistra, appassionata del dibattito delle idee, furono molte le sue iniziative come attiva partecipante al Consiglio comunale alessandrino o in veste di Presidente della fondazione Centro di orientamento di Alessandria oppure, cosa di cui era molto orgogliosa, quando la vide tra i fondatori dell’Unitre alessandrina. Viene ricordata da tutti per il suo grande contributo di azione e d’intelligenza, come esempio di una presenza forte e dialogante, di una cultura ricca, non elitaria ma invece disponibile all’impegno, di un tratto umano e di una sensibilità che lascia in chi l’ha conosciuta un rimpianto profondo.

In questi giorni aveva festeggiato il compleanno, sempre lucida ed ironica e su un quadernetto ha salutato il mondo con serena consapevolezza con queste parole: “ immenso, infinito universo dio, noi siamo entrati in te per forza della natura e, ce ne andiamo, perché la natura non ci dà più la forza; ma in questa immensità c’è una piccola anticamera del paradiso dove il dolore si trasforma in amore e la condivisione diventa attiva partecipazione”.

Aveva 90 anni ma ancora molto da insegnare”.

Sergio Bettini, in ricordo di Teresina Ardito, alessandrina conosciuta ed amata da molti.