ALESSANDRIA – L’ultimo bilancio dell’attività della Polizia Ferroviaria del Piemonte e Valle d’Aosta ha portato a un arresto, 8 persone indagate e 2997 identificati. Un servizio di controllo che in provincia di Alessandria ha prodotto un ordine di allontanamento dalla stazione di Novi nei confronti di una trentacinquenne italiana per il suo comportamento pericoloso.

La donna, intercettata dalla Polfer di Novi, era infatti stata denunciata alcuni giorni prima per i reti di estorsione, truffa e circonvenzione di incapace ai danni di alcuni anziani del territorio. Il Questore quindi ha emesso nei suoi confronti un foglio di via obbligatorio da Alessandria con divieto di far ritorno a Novi Ligure.