Il Museo del Cappello Borsalino 4° tra il Luoghi del Cuore Fai 2014. La vittoria va a Monterosso

ALESSANDRIA – Il Museo del Cappello Borsalino non è riuscito nell’impresa di regalare ad Alessandria un altro “Luogo del Cuore” del Fai.

Con 42.092 voti, la Sala Campioni con tutte le creazioni simbolo della storica industria alessandrina si è fermata al quarto posto della classifica del Fondo Ambiente italiano. Il numero di preferenze raccolte dal Museo del Cappello non è molto lontano dalle 53.953 firme che due anni fa incoronarono la Cittadella di Alessandria “Luogo del Cuore 2012”. Quest’anno, però, il vincitore  ha praticamente doppiato il risultato della fortezza militare alessandrina. Il Convento dei frati cappuccini di Monterosso al Mare,  in provincia di La Spezia, ha infatti scalato la classifica e con 110.141 voti è il “Luogo del Cuore 2014”. Al secondo posto dalla Certosa di Calci, in provincia di Pisa con 92.259 voti). Terzo posto, invece, per il Castello di Calatubo ad Alcamo, in provincia di Trapani, con 71.967 firme.

Scorrendo  la classifica del Fai al 21 posto anche un altro luogo molto amato della provincia, il Museo di Marengo che ha collezionato 14.688 voti. Tra i primi 100 classificati anche il Castello di Piovera al 54° posto con 6.118 voti e  al 74° il borgo di Rocca Grimalda con 4760 voti.

adv-137