Da domenica riaprono castelli e dimore storiche nel torinese

TORINO – Tutto pronto per la riapertura al pubblico di castelli e dimore storiche in provincia di Torino e in altre zone del Piemonte. Da domenica 28 giugno parte infatti l’ottava edizione di Castelli e dimore in provincia di Torino realizzata da Turismo Torino e Provincia per promuovere il patrimonio storico-culturale della Città Metropolitana. Un’occasione unica per passare una domenica diversa dal solito anche lontano – ma non troppo – dai confini della provincia di Alessandria.

Nel Canavese aprono i battenti castello e parco di Masino, palazzo D’Oria a Ciriè, il castello di Foglizzo e quello di Montanaro, nel Pinerolese i castelli di Osasco, Piobesi e Miradolo, casa Lajolo a Piossasco e il palazzotto Juva a Volvera; sulla collina torinese, il giardino delle erbe aromatiche di Casa Zuccala a Marentino e il castello di Pralormo; in Val di Susa, infine, torre e ricetto di San Mauro di Almese, castello e borgo medievale di Avigliana e il castello della Contessa Adelaide di Susa. Prenotazione obbligatorie via telefono o via e-mail. Per le visite è previsto l’uso della mascherina e il rispetto delle distanze interpersonali.

adv-813