Acqui Terme: impresa di pompe funebri sottrae al fisco oltre 300.000 euro

ACQUI TERME – I Finanzieri di Acqui Terme hanno scovato un altro evasore in provincia di Alessandria. A finire nei guai il titolare di una ditta di imprese funebri dell’acquese. La ricostruzione della posizione fiscale da parte delle Fiamme Gialle ha consentito di quantificare tra il 2011 e il 2013, il mancato pagamento di circa 300.000 euro di tasse nonché costi non deducibili per quasi 50.000 euro. E’ stata, inoltre, constatata la mancata presentazione delle dichiarazioni IRAP, per le stesse annualità, per un ammontare di quasi 700.000. Gli atti della verifica sono ora a disposizione dell’Agenzia delle Entrate per il recupero dei tributi evasi e l’irrogazione delle sanzioni.