TORTONA – La Giunta comunale di Tortona ha approvato il protocollo di sicurezza per consentire le visite agli ospiti della residenza integrata socio sanitaria “Cora Kennedy Sada”, la casa albergo per anziani in via Barabino di proprietà del Comune, a partire da lunedì 29 giugno.

Le visite di familiari e parenti dovranno rispettare le seguenti indicazioni:

– la visita deve essere prenotata telefonicamente al numero 0131-863.557 ed effettuata esclusivamente su appuntamento, secondo la programmazione della direzione della struttura. Per ogni ospite è ammesso un solo visitatore;

adv-690

– le visite sono calendarizzate nei seguenti giorni ed orari: dal lunedì al venerdì, ore 10- 11 (quattro appuntamenti) e 16.30-18 (sei appuntamenti); inoltre il primo e terzo sabato del mese (per le persone con documentate motivazioni che impediscono la visita nel corso della settimana lavorativa) dalle 16.30 alle 18 (sei appuntamenti);

– l’incontro con l’ospite è consentito solo nelle aree dedicate, interne ed esterne alla struttura, indicate dalla segnaletica e dal personale;

l’accesso alla struttura è scaglionato, in modo da evitare assembramenti anche negli spazi dedicati all’attesa dell’ingresso. All’appuntamento bisogna presentarsi puntuali (almeno 5 minuti prima per effettuare il triage). Nell’attesa si devono rispettare le distanze e indossare la mascherina;

adv-742

– al momento della prenotazione dell’appuntamento l’operatore sottopone il visitatore ad un breve questionario per la valutazione del rischio espositivo. L’appuntamento sarà concesso solo in presenza di tutte le condizioni necessarie. All’ingresso il visitatore deve sottoporsi alla procedura di sicurezza e controllo, compresa la misurazione della temperatura corporea;

– ogni incontro deve avvenire nel rispetto delle disposizioni riguardanti l’uso dei dispositivi di protezione, l’igienizzazione delle mani, il distanziamento di almeno 1 metro e mezzo, vigilanza da parte di personale debitamente formato, pur nel rispetto della privacy della conversazione. In particolare, è fatto divieto assoluto di ogni contatto fisico;

– la durata di ciascun incontro è di 30 minuti.

L’ospite che ha ricevuto visite sarà oggetto di monitoraggio nei successivi sette giorni, mediante la compilazione di un diario clinico-assistenziale. E’ obbligo della direzione della struttura impedire l’ingresso di casi sospetti, probabili, o confermati di Covid-19.

L’accesso dei visitatori sarà sospeso nel caso in cui si determini la presenza di un caso confermato di contagio nella struttura o di un incremento della positività nella comunità locale.