MASONE – Tanti cittadini e diversi sindaci del Basso Piemonte, oltre ai colleghi liguri di Masone, Campo Ligure, Rossiglione e Tiglieto daranno vita sabato 4 luglio a un presidio pacifico vicino al casello autostradale di Masone per protestare a fronte dei diversi disagi autostradali e provinciali tra Ovada e Genova. La manifestazione inizierà alle 9 ed è stata organizzata dal Gruppo Viabilità Valli Stura, Orba e Leira. 

“Una situazione della viabilità autostradale e provinciale che dura da mesi ed è in continuo peggioramento, oltre a una quasi totale assenza di un trasporto pubblico efficiente, disagi non più tollerabili”. 

“Confidiamo in una grande adesione” ha sottolineato a Radio Gold uno degli organizzatori “chiediamo un ripristino rapido e la riapertura dei tanti tratti interessati dai lavori. Ci sono tantissimi cantieri aperti e spesso si è costretti a viaggiare su una corsia. Il casello di Masone in entrata, poi, è ancora chiuso. Recentemente sono di nuovo passato nella Galleria Bertè, dove a dicembre erano caduti dei calcinacci. E’ stato fatto ben poco, sono state solo sostituite le onduline ma ho notato che le infiltrazioni di acqua ci sono ancora”. 

adv-496