Fedele Micò
adv-201

ALESSANDRIA – È mancato ieri sera, all’età di 87 anni, Fedele Micò, eclettico e vulcanico personaggio alessandrino. Ex consigliere comunale per Forza Italia (fu anche presidente del consiglio comunale nel 2017), nel 1978 fondò Radio Centrale 2000 con sede in corso Virginia Marini. Durante l’alluvione dl 1994 la sua azienda venne totalmente distrutta e ingaggiò una battaglia per ottenere i risarcimenti dallo Stato. La sua vita però è costellata di iniziative. Fu anche fotografo, aprì un bar e portò ad Alessandria, nel 1991, i risciò. Nel 1984 vinse un disco d’oro con “Agosto e poi” degli Italian Boys.

“Un uomo straordinario, un vulcano, non stava mai fermo e ogni idea che gli balenava in testa la portava a termine in un attimo – ha spiegato la figlia Caterina Micò. In politica era schietto e diretto, un uomo straordinario”. “Mio figlio – racconta ancora la figlia Caterina – lo considerava il suo migliore amico e per tutti noi, in famiglia, era un mito. La sua perdita è un grande dolore per tutti noi”.