adv-576

ALESSANDRIA – La tradizionale sfilata dei Centauri non ci sarà ma il covid può fermare la devozione che i motociclisti provano per la “Madonnina”. Il Motoclub di Castellazzo, insieme alla Diocesi di Alessandria e con la collaborazione del Vespa Club di Castellazzo ha deciso di mantenere vivo, nel rispetto delle norme vigenti, il momento più intenso e fondante dei festeggiamenti: l’incontro con la loro Protettrice nel santuario di Castellazzo. L’evento si terrà il 12 luglio dalle 9.45, verrà trasmesso in diretta su RadioGold Tv e sui social della Diocesi di Alessandria e raccontato sulle pagine de La Voce Alessandrina e de Il Piccolo, e sulle frequenze di Radio Voce Spazio.

«Sono molto contento perché la richiesta è partita dai Centauri stessi. Anche se non ci sarà il tradizionale raduno, la vera sostanza che è la Santa Messa si celebrerà» racconta don Vincenzo Pawlos, rettore del Santuario della Beata Vergine della Creta di Castellazzo Bormida. «Si svolgerà tutto in modo molto semplice. La Messa presieduta dal nostro vescovo, monsignor Guido Gallese, con un numero di partecipanti molto limitato» prosegue don Vincenzo.

Il rettore del Santuario poi conclude con un augurio: «Alla Madonna della Creta chiedo che questa occasione diventi per i Centauri opportunità di attaccamento e devozione a Maria. La devozione mariana, come per tutti i cristiani, dev’essere centrale nella nostra vita. E questo è ciò che mi auguro, per me e per chi parteciperà a questa edizione».

adv-975

Il “Moto Club Castellazzo Bormida”, attraverso le parole di Salvatore Bongiovanni, ci racconta: «Siamo molto contenti di poter continuare a omaggiare la Madonna dei Centauri. Non abbiamo ancora una previsione di adesione, ma ci siamo molto adoperati per fare in modo che anche quest’anno ci fosse un momento dedicato a Lei. Tutto è partito dalla domanda di un motociclista: “Ma perché non si fa la Messa anche in questo difficile luglio?”. Non si tratta di un raduno ma di una Messa, quindi per tanti sarà la prova del nove» spiega Bongiovanni. «Personalmente sono molto legato alla Madonnina dei Centauri. Le racconto giusto l’ultimo episodio che mi è capitato. Mi sono ribaltato con il motocarro che doveva portare la lampada votiva a Roma dal Papa per farla benedire. Ho rischiato la vita, ma se sono ancora qui a parlarle è perché la Madonna ci ha messo la sua mano».

Il programma della giornata
La diretta televisiva di domenica 12 luglio avrà inizio alle ore 9.45 su Radio Gold Tv e sui social della Diocesi di Alessandria; a seguire, alle 10.00 la Santa Messa celebrata da monsignor Guido Gallese dal santuario di Castellazzo, alla quale potrà partecipare il numero di fedeli previsto dalle norme vigenti. Al termine della celebrazione, avrà inizio un breve talk di confronto sui motivi che hanno portato i Centauri di tutto il mondo a far diventare la Madonna della Creta loro Protettrice. Sacerdoti, motociclisti, autorità e vari ospiti ci racconteranno il loro personale punto di vista e i motivi che legano la loro vita alla Madonnina dei Centauri.
Locandina Centauri 2020

adv-163