Raffica di denunce per furti nel casalese
adv-955

CASALE MONFERRATO – Proseguono i controlli dei Carabinieri nel casalese per prevenire e reprimere i furti nelle abitazioni. Nei giorni scorsi una donna di 49 anni (M.C.), residente a Cavagnolo, è stata denunciata dai Carabinieri di Rosignano Monferrato perché sorpresa ad asportare lenzuola e coperte in un Hotel casalese per cui lavorava. La refurtiva è stata recuperata e restituita ai proprietari.

I Carabinieri di Balzola hanno invece denunciato un 23enne disoccupato rumeno (P.D.), residente a Milano, e un 25enne disoccupato (A.C.), cittadino rumeno, anch’egli residente a Milano. Entrambi sono stati sorpresi mentre stavano rubando diverse bottiglie di liquore, per un valore di circa 180 euro, da un grosso supermercato locale. La refurtiva è stata recuperata e restituita.

Sempre i Carabinieri di Balzola hanno anche denunciato in stato di libertà una 28enne disoccupata di Villanova (F.G.) mentre, da un supermercato locale, stava portando via merce per un valore di 25 euro. La refurtiva è stata recuperata e restituita.

L’attività dei militari di Balzola ha infine permesso di denunciare due cittadini cinesi, Y.Z. e W.X., di 48 e 42 anni, entrambi residenti nel ferrarese. I due avevano acquistato da una riseria locale una partita di riso del valore di oltre 10.000 euro senza però pagarla. Il reato contestato è quello di insolvenza fraudolenta.

Infine i Carabinieri di Casale, dopo una perquisizione domiciliare, hanno deferito in stato di libertà un 22enne disoccupato casalese, trovato in possesso di due telefoni cellulari rubati dall’outlet di Vicolungo (NO). Il reato contestato è quello di ricettazione.