adv-185

VALENZA – Due allieve dell’agenzia formativa ‘Vincenzo Melchiorre‘ del For.Al di Valenza hanno ottenuto importanti riconoscimenti nell’ambito del concorso nazionale, riservato agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, intitolato “La legalità e l’etica nel web: uso corretto e responsabile“, promosso dai Distretti italiani del Rotary International. Il concorso proponeva agli studenti universitari o studenti neolaureati di illustrare, con riferimento al tema del concorso, in una serie di slide o in un saggio breve le proprie idee e valutazioni.

Il concorso era articolato in quattro sezioni: lo svolgimento di un elaborato scritto, sotto forma di tema, racconto breve o articolo, che sviluppasse il tema del concorso, la produzione di un manifesto, anche sotto forma di una vignetta satirica originale, realizzato con tecnica a piacere e ispirato naturalmente al tema del concorso, la realizzazione di uno spot o di un corto amatoriale e infine la produzione di uno scatto fotografico originale, realizzato con tecnica a piacere.

Nella sezione dedicata al manifesto, l’allieva Sabrina Gualco della classe terza “Operatore delle lavorazioni artistiche – orafo”, si è classificata in seconda posizione mentre per quanto concerne la sezione relativa allo scatto fotografico l’allieva Vivian Vaccaro, che ha frequentato la classe prima Operatore delle lavorazioni artistiche – orafo”, ha ottenuto una menzione speciale.

adv-488

“Sono molto orgogliosa del successo ottenuto dalle nostre allieve – afferma Barbara Battistella, Coordinatore Didattico e insegnante della sede di Valenza che ha seguito il concorso – e soddisfatta che il loro impegno sia stato premiato”.

Veronica Porro, direttore generale: “For.al aderisce sempre con slancio a queste iniziative che consentono ai nostri giovani allievi di esprimere la loro creatività e il loro punto di vista, spesso distante da quello degli adulti”.

I Distretti italiani del Rotary International, su iniziativa e supporto operativo del Distretto 2080 (Roma, Lazio e Sardegna), hanno in questo modo proseguito nell’azione congiunta “Legalità e Cultura dell’Etica” con il compito di favorire nella società e soprattutto nei giovani azioni positive per lo sviluppo di una coscienza etica, consapevole e coerente con i principi della legalità. Motore di questa azione sono stati i Rotary Club, i Club Rotaract e i Club Interact che nella loro autonomia associativa si sono attivati nei loro territori per favorire la partecipazione degli istituti scolastici al concorso.

adv-90

L’iniziativa doveva culminare in una giornata dedicata alla “Legalità e cultura dell’Etica”, nei mesi scorsi con protagonisti, in un luogo istituzionale, gli allievi delle scuole medie, secondarie superiori, ma anche studenti universitari e neo laureati classificati a vario livello in esito al concorso, ma a causa dell’emergenza sanitaria non si è potuto provvedere in tal senso.