ASTI – “Estiamo insieme” è il titolo della rassegna di eventi estivi, organizzata dal Comune di Asti, in collaborazione con il Circolo Vertigo. Tra luglio e agosto in tutto 53 eventi nel cortile del Palazzo di Michelerio, in corso Alfieri 381, una proposta ricca che terminerà proprio in tempo per l’apertura, il 28 agosto, del Festival AstiTeatro (qui il programma integrale di Estiamo insieme e qui quello di AstiTeatro 42).  Al programma di film di una rassegna storica come “Cinema Cinema” si affianca come novità un cartellone di musica e teatro che vede come protagonisti gli artisti astigiani.

Questo il programma di luglio: primo appuntamento teatrale martedì 7 con “d’ARTE e d’AMORE”, recital di parole e musica con Ileana Spalla, Sergio Danzi e i Collectif Manouche, ensemble di swing con i chitarristi Beppe Rosso e Stefano Ferrero e il contrabbassista Simone Barbiero. Una serie di racconti e poesia sul tema della bellezza naturale e di quella costruita dall’uomo. Mercoledì 8 luglio spazio a “Canzoni al Ratafià”, omaggio in musica, parole e immagini a Paolo Conte con esecuzioni musicali del “Falso Trio” e letture degli attori del Teatro degli Acerbi Patrizia Camatel, Fabio Fassio ed Elena Romano. Lo spettacolo è un percorso a tappe tra i più famosi brani del geniale cantautore astigiano inframezzati a ricordi e citazioni.

Martedì 14 luglio la Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, nell’ambito del progetto “Dal frastuono: voci inascoltate”, presenta “Il coraggio nella voce di una donna: Agnes Browne” da Brendan O’Carroll, con Valentina Veratrini, accompagnata alla chitarra da Paolo Penna, con canzoni di U2 e Cliff Richards. Agnes è un’eroina graffiante della Dublino degli anni 60, nata dalla penna di O’Carroll, protagonista di esilaranti avventure. Mercoledì 15 luglio la scuola di recitazione Teatralmente e NIG Nuove idee globali presentano “Teatro da finimondo”, ispirato al delicato momento che l’umanità sta affrontando. “Tutti noi siamo stati costretti a fermarci un attimo – spiega il regista Alessio Bertoli – per capire che era necessario inserire nuove regole…e tutti noi abbiamo dovuto scontrarci con le emozioni che ne sono derivate. Con questo spettacolo vogliamo regalare un piccolo momento di svago, un semplice sorriso, una speranza”.

Martedì 21 luglio va in scena “Il segreto del bosco vecchio” dal romanzo di Dino Buzzati, diretto da Serena Schillaci, con Mario Nosengo, Rebecca Bona, Lorenza Gerbo, Costanza Griffa, Beatrice Goria e la flautista Simona Scarrone. Un’opera che si rifà alla tradizione delle fiabe, che dopo poche righe sa trasportare in un luogo che ci sembra quasi di conoscere, con elementi misteriosi che affascinano e coinvolgono. Mercoledì 22 luglio spazio al nuovo spettacolo di Alessio Bertoli “E poi? Il giudizio universale”. Rielaborando un breve monologo di Matthias Martelli, un uomo analizza, con grande ironia e sarcasmo, quanto sia diventato una persona “bella dentro e fuori” dopo che il mondo è tornato ai secoli bui per un inspiegabile fenomeno cosmico.

Martedì 28 luglio la compagnia “Traattori” presenta “Non è un corso di sicurezza”, improvvisazione teatrale comica sul tema della sicurezza sul lavoro (unico spettacolo a ingresso gratuito), mentre mercoledì 29 luglio debutta, sempre nell’ambito del progetto “Dal frastuono: voci inascoltate”, un’altra produzione della Fondazione Accomazzo di cui la cantante e attrice Daniela Placci è anche autrice: “Too black: la leggenda di Icaro”, spettacolo dedicato alle canzoni immortali e alle vite tormentate di Johnny Cash e Amy Winehouse. Ad accompagnarla Paolo Penna alla chitarra ed Enrico Messina alle tastiere. Da Folsom Prison Blues a You know I’m not good, alle cover anni 90 della leggenda del country folk americano alla sofferta Wake up alone di Amy: un excursus teatral/musicale che unisce i due artisti controversi e solo apparentemente lontani, due destini simili a quelli di Icaro, ma con epiloghi differenti.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21,30.

Dato che la capienza dello spazio, in seguito alle attuali disposizioni ministeriali, è limitata a 200 posti, si consiglia di acquistare i biglietti in prevendita. Costo degli spettacoli teatrali (martedì e mercoledì): euro 10 (tranne “Non è un corso di sicurezza” del 28 luglio, il cui ingresso è gratuito).

I biglietti per gli spettacoli teatrali si possono acquistare in prevendita al Teatro Alfieri nei giorni di spettacolo (martedì e mercoledì) dalle 17 alle 19, giovedì e venerdì dalle 10 alle 13, oppure il giorno dello spettacolo direttamente nel cortile del Michelerio a partire dalle 20.

Per informazioni: biglietteria del Teatro Alfieri: 0141/399 057 – Biglietteria Sala Pastrone: 0141/399 580

In caso di pioggia le proiezioni cinematografiche verranno spostate al Teatro Alfieri, mentre quelle teatrali potranno eventualmente essere riprogrammate dopo il 6 settembre. Si ringrazia la Nuova Coop che con questa rassegna inizia la sua collaborazione con la Città di Asti per gli eventi culturali.

Il programma completo è disponibile su www.comune.asti.it