CASALE MONFERRATO – I Carabinieri di Casale Monferrato hanno elencato sei importanti consigli per chi è vittima di persecuzione o stalking.

  • informarsi sull’argomento e adottare dei comportamenti tesi a scoraggiare lo stalker fin dall’inizio;
  • cercare di non reagire agli atti persecutori con paura, rabbia o minacce, in quanto si potrebbe rafforzare la motivazione del molestatore;
  • non sottovalutare il rischio ed essere prudente: ad esempio, registrare le chiamate, fuori casa non fermarsi in luoghi isolati o appartati, non seguire sempre gli stessi itinerari;
  • tenere un diario per riportare e poter ricordare gli eventi più importanti che potrebbero risultare utili in caso di denuncia;
  • raccogliere “prove” sullo stalking di cui si è vittima: conservare eventuali lettere, sms o e-mail a contenuto offensivo o intimidatorio;
  • tenere sempre a portata di mano un cellulare per chiamare in caso di emergenza il numero di pronto intervento.

Foto di repertorio