adv-690

ALESSANDRIA – Non sono buone notizie quelle che arrivano dall’ultimo bollettino meteorologico di Arpa. Secondo quanto comunicato dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale “il promontorio di alta pressione nordafricana presente sul Mediterraneo sta lentamente cedendo sotto la spinta di una perturbazione atlantica che si addosserà alle Alpi oggi e transiterà sul nordovest della nostra penisola domani.

Arpa spiega che “l’instabilità presente sul territorio regionale e legata alle alte temperature e agli elevati valori di umidità negli strati bassi dell’atmosfera, è sfociata in temporali che dalle zone pedemontane sono transitate in serata sulle zone di pianura. Ai temporali sono state associate forti raffiche di vento e grandinate per lo più localizzate tra il torinese e l’alessandrino (registrate raffiche di 106 km/h ad Alessandria, 78 km/h a Caselle, 66 km/h ad Asti)“.

L’avvicinarsi della perturbazione atlantica alle Alpi prevista nel pomeriggio di oggi dovrebbe favorire nuovamente temporali che si muoveranno dalle zone pedemontane verso le pianure. Si attendono nuovamente forti raffiche di vento e violente grandinate. In pianura, proprio come avvenuto ieri, i temporali sono attesi in serata. “Domani l’aria fredda, associata alla perturbazione atlantica, transiterà sulla regione attivando nuovamente elevata instabilità con nuovi temporali“. Da qui la decisione di Arpa Piemonte di emettere un’allerta gialla per le prossime 36 ore su tutto il Piemonte “per temporali di forte intensità che potranno portare raffiche di vento, grandinate e piogge intense e localizzate con locali allagamenti e dissesti”.

adv-395