adv-286

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Si scrive agosto ma si legge vacanza, mare e spiaggia. Il binomio è di quelli scontati oltre che consolidati nel tempo. Del resto è questo il mese che spinge gli italiani a muoversi maggiormente verso le zone di mare per passare – anche solo per una manciata di giorni – un po’ di sano relax. Ma una vacanza al mare non è solo tintarelle e tuffi in acqua. Soprattutto se si hanno figli. Ecco allora alcuni consigli sui giochi da portare in spiaggia.

Partiamo dai grandi classici. Quelli che non tramontano mai insomma. In questo caso come non citare il gioco di carte Uno della Mattel, creato da Merle Robbins già nel lontano 1971 ma che ha iniziato a spopolare in Italia solo a partire dagli Anni 2000. Se siete invece appassionati dei giochi da tavola, ma non sapete quali portare in spiaggia, non c’è niente di meglio che un set di giochi che possa contenere tutti i grandi classici: dalla dama a tela, sino al gioco dell’oca. E se le classiche carte da gioco sono strumenti immancabili, sono sempre accette novità come Nè si Nè No – il gioco dove non si può rispondere né in maniera affermativa né negativa – da affiancare a passatempi che hanno fatto la storia come Taboo.

Per far giocare i più piccoli non possono mancare i set di giochi da spiaggia con formine, secchielli, palette e tutto l’occorrente per sbizzarrirsi nel creare sculture di sabbia. E che dire dei racchettoni da beach tennis compagni di lunghissime sfide sul bagnasciuga? Immancabili. Per i giochi d’acqua c’è poi l’imbarazzo della scelta: dalle pistole d’acqua alle isole gonfiabili dalle forme più disparate e che possono ospitare più di una persona. Ma anche le biglie da spiaggia da far correre lungo piste create tra la sabbia possono essere un buon diversivo tra un bagno e l’altro.

adv-642

Tante le possibilità anche per gli amanti dello sport. Ad esempio per chi non può fare a meno del basket sono stati inventati canestri gonfiabili, mentre spopolano tra i più giovani le porte da calcio waterpolo. Volete invece un consiglio davvero sfizioso? Ecco allora i gonfiabili per la lotta in acqua un mix tra giochi senza frontiere e addestramento dei marines. Per i più attempati (ma non solo) possono essere le bocce da spiaggia, leggermente più leggere da quelle tradizionali, uno sport nazional-popolare in Italia.