Stavano tentando la fuga dopo aver rubato in una cava: in due arrestati dalla Polizia
adv-174

ALESSANDRIA – La Polizia di Stato ha arrestato, una settimana fa, due cittadini di nazionalità albanese. È stata la Polizia Stradale a individuare e fermare i due soggetti, autori, nella periferia di Asti, del furto di due grosse batterie montate su una pala meccanica, parcheggiata all’interno di una cava. I due hanno commesso il furto senza però accorgersi che l’allarme era scattato. Il proprietario infatti, giunto sul posto dopo la segnalazione dell’allarme telefonico, ha fatto in tempo a incrociare i ladri e ad allertare la polizia mentre i malfattori stavano per imboccare l’autostrada. A quel punto la Polizia Stradale di Alessandria Ovest, si è subito attivata e ha rintracciato i malviventi in una piazzola di sosta sull’autostrada A21, nei pressi del casello di Alessandria Est. La coppia ha cercato invano di nascondere la refurtiva in una scarpata ma gli agenti della Polizia hanno bloccato i fuggitivi e recuperato le batterie, del valore di mille euro. Le manette sono quindi scattate ai polsi di N.D., cittadino albanese di 40 anni, residente a Fossano (CN) e del connazionale H.S., di 30 anni, residente a Bra (CN). Dopo la notte trascorsa nelle camere di sicurezza, l’arresto dei due malfattori è stato convalidato. Nel frattempo, in attesa del processo, dovranno presentarsi ogni sera alla Polizia per l’obbligo di firma.

adv-395