adv-496

ALESSANDRIA – Altra donazione da Fuga di Sapori a sostegno della ricerca condotta all’Azienda Ospedaliera di Alessandria grazie alla crema spalmabile La Brigantella che ha riscosso un grande successo anche in occasione del weekend di “Gagliaudo tra i mercanti” con oltre 60 barattoli venduti in un giorno. In tutto la donazione, la terza di Fuga di Sapori, ammonta a 100 euro. 

“Gagliaudo ci ha visto per la prima volta impegnati attivamente con i membri della Fondazione Solidal – afferma Andrea Ferrari presidente di Associazione Ises – Abbiamo vissuto questa esperienza con grande entusiasmo ed è stato molto bello poter raccontare a chi ci è venuto a trovare nel nostro temporary store di Corso Roma la collaborazione nel progetto Brigantella ma anche come verranno utilizzati i proventi della raccolta fondi promossa da ISES”.

La vendita di questo prodotto artigianale, gustoso e sano, contribuisce infatti a sostenere i progetti di ricerca legati alle patologie ambientali e a fornire così risposte concrete per la comunità su malattie come il Covid-19 e il Mesotelioma. “Collaborazione e partecipazione sono i due elementi che caratterizzano la sinergia con Fuga di Sapori – spiega Marinella Bertolotti, membro del Comitato Solidal per la Ricerca – ben riscontrabili durante Gagliaudo ma anche nelle iniziative che abbiamo in animo di organizzare nei prossimi mesi. È anche grazie a questi gesti di solidarietà che Solidal per la Ricerca si impegna a supportare l’Azienda Ospedaliera di Alessandria nel suo percorso di riconoscimento a IRCCS, ovvero Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per le Patologie Ambientali, nella consapevolezza che la ricerca scientifica è alla base della cura e costituisce il punto di partenza per determinarne il costante miglioramento”.

adv-491

I fondi raccolti grazie a La Brigantella verranno quindi impiegati per raggiungere questo importante traguardo – che trasformerà l’Azienda Ospedaliera di Alessandria insieme all’ASL AL nel primo IRCCS pubblico del Piemonte – sostenendo il personale medico e infermieristico nella realizzazione di attività di ricerca, nonché nella produzione scientifica e nella definizione di percorsi di alta formazione.

L’impegno delle due realtà nei confronti dell’Ospedale di Alessandria va poi oltre il progetto Fuga di Sapori, attraverso ad esempio iniziative come “Ballando per la Salute” che, grazie al lavoro dei due team e al sostegno dei professionisti dell’Azienda, è stato avviato ufficialmente lo scorso 15 settembre insieme ai ballerini Marcello Nuzio e Anna Martynova con l’obiettivo di implementare un protocollo che utilizza gli strumenti della danza per aiutare le donne a recuperare fiducia nel proprio corpo e in se stesse dopo aver combattuto un cancro al seno.

adv-679