adv-975

ALESSANDRIA – Si svolgerà dall’8 al 10 ottobre ad Alessandria il Festival Adelio Ferrero Cinema e Critica, con la direzione artistica di Roberto Lasagna e Giorgio Simonelli. Un’edizione che, nonostante i limiti imposti dal Covid, non rinuncia a mantenere l’elevata proposta culturale per garantire alla città il suo ruolo di capitale della cultura cinematografica nei giorni del Festival, con la partecipazione di critici, attori e grandi temi.

Il Festival 2020, promosso dal Comune di Alessandria con il Circolo del Cinema Adelio Ferrero, il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, ASM Costruire Insieme, Associazione Cultura e Sviluppo, Edizioni Falsopiano e Visioni 47, sarà dedicato a Federico Fellini e a Carlo Leva, nell’anno del centenario della nascita del regista e a pochi mesi dalla scomparsa dello scenografo originario di Bergamasco, autore di innumerevoli scenografie per film dei grandi del cinema (da Sergio Leone a Dario Argento) che con Federico Fellini realizzò il film Toby Dammit tratto da Edgar Alla Poe. L’omaggio ai due artisti, sviluppato attraverso diversi incontri, vede il Festival Adelio Ferrero attento a celebrare una concezione visionaria del cinema, dove il regista diviene autore anche grazie all’aiuto di personalità eccellenti come Leva, nomi e contributi che la critica cinematografica ha imparato con il tempo a valorizzare offrendo prospettive nuove di lettura dei film.

Il Festival prenderà avvio giovedì 8 ottobre all’Associazione Cultura e Sviluppo, con il critico Tatti Sanguineti coinvolto in un incontro interamente dedicato a Federico Fellini, il cinema italiano e la censura; sarà presentato il film di Tatti Sanguineti “Giulio Andreotti. Il cinema visto da vicino”, documento sensazionale sul ruolo della censura e della politica durante gli anni d’oro del nostro cinema.

adv-807

Venerdì 9 ottobre dalle 17 prevede la presentazione del nuovo centro culturale “Visioni_47”, in via Trotti, 47, ad Alessandria; verrà inaugurata mostra fotografica “Nonsolonebbia”, sulla storia delle associazioni culturali cittadine, e la presentazione de libri di cinema dedicati a Peter Cushing e a Jerry Lewis & Robin Williams, e del Quaderno di Storia Contemporanea edito dall’Istituto per la Storia della Resistenza della provincia di Alessandria.

Sabato 10 dalle 17 al Cine-Teatro Alessandrino di via Verdi, presentazione del bando del 37° Premio Adelio Ferrero dedicato ai giovani critici cinematografici (le premiazioni avverranno in primavera) con la proiezione del cortometraggio “Omonimia” scritto e interpretato da Massimo Benvegnù; alle ore 18:00, incontro con Alvaro Vitali, quattro volte interprete di Federico Fellini nonché volto indimenticabile del cinema di genere e della commedia sexy. Sarà presentato il libro “Non solo Pierino”, scritto da Vitali con Ignazio Senatore. Alle ore 21:00, omaggi a Carlo Leva con la proiezione del documentario di Franco Masselli “L’architetto dei sogni” e la partecipazione d José Altafini, Maria Teresa Leva e Anna Maria Pasetti ed altri ospiti e testimonianze. Chiuderanno il Festival, alle 23,00, la proiezione di Toby Dammit commentato da Danilo Arona, e la consegna del Premio Claudio G. Fava per il miglior critico cinematografico attivo sui quotidiani.

adv-817