È morta Carla Nespolo, presidente dell’Anpi nazionale

ROMA – Si è spenta nella notte Carla Nespolo, dal 3 novembre 2017 presidente nazionale dell’Anpi. Nata a Novara il 4 marzo 1943, la sua vita politica era legata profondamente anche con la provincia di Alessandria. Carla Nespolo è stata una stimata insegnante oltre che parlamentare del Partito Comunista Italiano prima e del Partito Democratico della Sinistra poi.


Come dicevamo il 3 novembre 2017 è stata eletta Presidente nazionale dell’Associazione nazionale partigiani italiani. Si tratta del primo presidente eletto a non aver fatto il partigiano nonché la prima donna. Carla Nespolo era malata da tempo, ma non era mai mancata ai suoi doveri di presidente dell’Anpi.
adv-852
Con immenso dolore, comunichiamo la scomparsa della nostra amatissima Presidente nazionale, Carla Nespolo. Lascia un vuoto profondissimo in tutta l’ANPI che Carla ha guidato dal novembre 2017 – prima donna Presidente – con grande sapienza, passione, intelligenza politica e culturale nel solco pieno della grande tradizione di autorevolezza ed eredità attiva dei valori e principi della Resistenza che ha contraddistinto la nostra Associazione fin dalla sua nascita. Non dimenticheremo mai il suo affetto nei confronti di tutti noi, la sua presenza continua anche negli ultimi mesi, durissimi, della malattia. Ciao comandante“, si legge in una nota dell’Associazione partigiani.