adv-234

CASALE MONFERRATO – L’arte, in veste di protagonista, torna ancora una volta al Castello. L’Associazione culturale Ambre Italia Group, in collaborazione e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura di Casale, capitale del Monferrato, propone la mostra Hai mangiato?. L’esposizione si sviluppa nella Manica Lunga del Castello. “Con questa mostra si vuole porre l’accento, attraverso l’arte, su un aspetto della nostra vita che si dà spesso per scontato, ma che dovrebbe essere affrontato con particolare attenzione: il mangiare. Tredici artisti proporranno il loro punto di vista in un’esposizione da non perdere“, ha spiegato l’assessore Gigliola Fracchia.

Come suggerisce e ricorda il titolo, il tema di fondo sarà il cibo. “L’obiettivo della mostra – si legge nella nota – è […] quello di favorire la riflessione sulla funzione sociale e coesiva del nutrirsi“. Il punto di partenza è rappresentato dalle parole di Elsa Morante, scrittrice, saggista e poetessa romana, secondo la quale: “La frase d’amore, l’unica, è: hai mangiato?“. Partendo da queste considerazioni, gli artisti hanno dato vita a opere che sono diventate la rappresentazione del “dialogo d’amore e di comprensione del reale e delle relazioni umane“. Preoccuparsi dell’altro attraverso l’attenzione nutrizionale è, infatti, uno dei più alti e nobili gesti d’amore.

Sono esposti i lavori di Jorgelina Alessandrelli, Paola Casulli, Eugenio Cerrato, Nadia Crosignani, Guido Del Fungo, Anna Galli, Michelle Hold, Elisa Lavazza, Cate Maggia, Walter Passarella, Anna Maria Raimo, Anna Maria Tani e Decio Zoffoli: artisti diversi ma desiderosi di indagare il vivere, con uno sguardo di reciproca attenzione che contribuisce a dare un senso e un valore profondo all’arte. La mostra Hai mangiato? è stata recentemente anche visitata da Antonella Clerici, celebre conduttrice televisiva di Rai 1.

adv-509

A partire da sabato scorso, 10 ottobre, sarà visitabile, sino a domenica 8 novembre, nei fine settimana. Rispetterà i seguenti orari: dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 19,00. Dato il momento, per garantire la massima sicurezza, rispettando le disposizioni anti-contagio, gli accessi saranno contingentati. Potranno accedere alla mostra quindici persone per volta. Sarà obbligatorio indossare la mascherina.