OVADA – La provincia di Alessandria per colpa del covid perde una delle memorie storiche di Ovada. Si tratta di Mario Canepa, 83 anni, un passato da bancario ma noto soprattutto per la sua passione per la scrittura e l’arte in genere, tra musica e pittura. La poliedricità che lo contraddistingueva gli aveva permesso di accostare la sua intelligenza ad artisti del calibro di Paolo Conte, compagno di liceo e Francesco Baccini con cui aveva composto alcuni brani.

Tra le collaborazioni quelle con il settimanale l’Ancora e con l’Accademia Urbense per la quale aveva raccolto e pubblicato molti documenti legati al passato della città.