adv-673

NOVI LIGURE – Sono 17 i pazienti della Rsa Don Beniamino di Novi Ligure che oggi sono stati trasferiti in strutture Asl Al del territorio. Un’azione, concordata con il sindaco Gian Paolo Cabella e la direzione della casa di riposo, per prestare un aiuto concreto nei confronti degli ospiti presenti nella struttura dopo il focolaio di Covid divampato a inizio novembre.

L’intervento permetterà anche una sanificazione accurata dell’intera struttura dal momento che i pazienti trasferiti hanno liberato un intero piano che potrà così essere reso sicuro ed adatto ad ospitare nuovamente gli assisti. Il trasferimento è stato deciso anche per alleggerire il peso dell’assistenza sanitaria sul personale ridotto all’osso a causa dei diversi contagi da Covid-19.

Grazie alla ricollocazione dei pazienti, sarà possibile, a rotazione, lo sgombero totale dei locali della struttura e la successiva igienizzazione e sanificazione di tutta la Rsa. I pazienti sono stati distribuiti su diverse strutture Asl Al a seconda delle condizioni di salute. Tre verranno accolti all’Ospedale di Acqui Terme ed altri 2 in quello di Ovada. Nelle struttura di Continuità Assistenziale a Valenza Sanitaria (CAVS) di Acqui Terme vengono ospitate 6 persone e 3 in quella di Valenza. La casa di cura Villa Igea di Acqui Terme ricovera 3 degenti.

adv-384