maurizio_fossati
adv-647

NOVI LIGURE – Squalifica per nove mesi, sino al 31 agosto 2021, per Maurizio Fossati. L’ex allenatore della Novese femminile era stato accusato da alcune delle sue giocatrici di aver utilizzato frasi sessiste e offensive nei loro riguardi. Ma anche di averle derise e denigrate per il loro orientamento sessuale. La procura federale aveva chiesto una squalifica a cinque anni e il decadimento di ogni qualifica all’interno della federazione. La commissione disciplinare che ha esaminato il caso ha invece deciso per una pena molto più lieve accogliendo quindi in parte anche la corposa memoria difensiva presentata dall’avvocato di Fossati, Matteo Sperduti. Si è ancora in attesa delle motivazioni della sentenza. Non è escluso un ricorso da parte della difesa per chiedere l’annullamento anche dei nove mesi comminati.