adv-71
adv-609
Alessandria e il nemico invisibile: grazie alle foto di Fabio Decorato un progetto per i più deboli
adv-116

ALESSANDRIA – 64 foto per raccontare Alessandria durante il lockdown della scorsa primavera. Si intitola “Il nemico invisibile” la pubblicazione (edizione So.G.Ed.) del fotografo alessandrino Fabio Decorato, autore di una serie di scatti in in bianco e nero da diversi punti della città, senza auto né persone. Il progetto è stato patrocinato dal Comune di Alessandria e supportato dagli sponsor Guala Clouseres Group, 3i Group ed Eurocap, con la collaborazione del Csva e di Lessico Familiare. Il libro fotografico sarà acquistabile, su prenotazione, negli uffici del Csva di via Verona, solo su appuntamento (0131 250389) e nei giorni di lunedì e giovedì, dalle 10 alle 12. Offerta minima 30 euro.

Il ricavato sarà totalmente devoluto a cinque realtà del territorio a supporto delle persone più deboli: Associazione Idea Onlus, Nessuno Escluso, Società di San Vincenzo de Paoli e le Fondazione Solidal e Uspidalet.

adv-429

“Le fotografie di Alessandria” spiega Fabio Decoratosono state realizzate nei mesi di aprile e maggio 2020 durante l’emergenza covid, con l’intenzione di documentare la città in una situazione che speriamo irripetibile. Non ho voluto raccontare la tragicità di quei momenti, la desolazione, l’assenza di umanità e di vitalità, solo osservare diversamente la città in un momento in cui gli edifici diventavano protagonisti indisturbati del paesaggio urbano. Questo libro è per chi ama Alessandria, per coloro che vedranno queste fotografie fra qualche anno, augurandomi che i futuri lettori provino le stesse emozioni che ho provato io”.

Copertina IL NEMICO INVISIBILE
nemico invisibile 3
nemico invisibile 4
nemico invisibile 5
nemico invisibile 8
nemico invisibile 9
nemico invisibile 10
nemico invisibile 6
nemico invisibile 7
nemico invisibile 1
Condividi:

“Non si tratta solo di un’operazione di carattere artistico” ha rimarcato soddisfatto il sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco “ma si tratta di un progetto con importanti ricadute a livello sociale, spiace non aver fatto una mostra. Stiamo parlando di un’opera di estremo valore e di grandi qualità. Le foto raccontano un’Alessandria che tutti conosciamo ma vissuta in una situazione particolare, con la riscoperta di angoli ed edifici che non sempre siamo in grado di percepire allo stesso modo vivendo la nostra quotidianità. Una Alessandria metafisica, merito della grande sensibilità di chi ha realizzato queste fotografie. Un progetto che mi permette di fare una riflessione sul rapporto tra il brutto e il bello: stiamo affrontando una fase molto brutta e delicata, ma è importante riuscire a cogliere elementi di bellezza. Questa è la funzione dell’opera d’arte, vedere cosa c’è di bello ci aiuta a vivere meglio, e ci fa apprezzare di più tutto ciò che ci circonda. Questo libro ci fa imparare cos’è la bellezza, in un momento estremamente brutto. Mi complimento con tutti i protagonisti dell’iniziativa”. 

adv-453

Hanno collaborato alla realizzazione della pubblicazione Giovanna Calvenzi, photo editor e personaggio di spicco della Fotografia italiana e internazionale e gli scrittori alessandrini Rossana Balduzzi Gastini e Danilo Arona: l’Associazione Lessico Familiare, attiva per promuovere i principi e la cultura del bene comune e dell’integrazione tra persone, e il CSVAA hanno aderito con entusiasmo al progetto offrendosi come coordinatori e organizzatori delle fasi di lancio e promozione del progetto, alla luce della sua importante valenza solidaristica.

“Quando abbiamo avuto l’opportunità di conoscere ‘AL 2020 Il Nemico Invisibile’, progetto fotografico di alto profilo, non solo artistico ma anche sociale”, spiega Roberto Foco, presidente di Lessico Familiare “siamo stati fieri, ancor più che lusingati, di poter partecipare alla sua piena realizzazione”. In linea con la mission di Lessico Familiare, e ancor più del CSVAA, ci è stato affidato il compito della gestione organizzativa e, come abbiamo sempre fatto, ci impegneremo a svolgere al meglio il nostro ruolo”.

“Il nostro invito è di assicurarsi una copia del volume” conclude Mariacristina Massocco, direttrice del CSVAA “perché questo progetto aiuterà Associazioni e Fondazioni che si sono schierate in prima linea, senza riserve e con il massimo sforzo, per fronteggiare il comune “Nemico Invisibile” a sostegno di tutti noi. E perché le immagini contenute in questo volume non solo permettono di ‘vedere’ con occhi nuovi la nostra città (bella come noi alessandrini forse, troppo spesso, dimentichiamo sia) ma custodiscono, celate tra le vie, i palazzi e i monumenti immortalati l’anima di una comunità che, così come si è dimostrata pronta a ‘stringere i denti‘, saprà tornare a far sentire la propria voce. Senza lasciare indietro nessuno, per il bene comune”.

Diretta TV
adv-248
Leggi Anche
X