Immagine A Casale presidio sotto il Comune per chiedere la riapertura delle scuole
adv-635

CASALE MONFERRATO – Domenica 29 novembre il Piemonte è passato dalla zona rossa a quella arancione. Questo ha portato a un allentamento delle misure di restrizioni per il contenimento del Covid-19. Non però alla riapertura delle scuole. Il governatore Alberto Cirio ha infatti firmato un’ordinanza per proseguire la didattica a distanza nelle scuole medie che avrebbero dovuto riaprire. Una situazione che non sta andando giù a genitori, alunni ma anche alcuni insegnanti e dirigenti scolastici. Ecco che il 3 dicembre 2020 si terrà un presidio davanti al Comune di Casale Monferrato dalle 9 alle 10. Hanno dato la loro adesione all’iniziativa: Angsa, Artedù APS, CasaleBeneComune, Mammeincerchio, Passi di Vita onlus, PD Casale, Caritas – Progetto Oltre la scuola, Rete delle Alternative, Coop. Senape

In contemporanea con questa iniziativa, alcune associazioni che hanno sede anche a Casale hanno chiesto di poter incontrare con urgenza il Sindaco e l’Assessore alla Cultura e Istruzione, per discutere dei medesimi temi: si tratta delle associazioni Mammeincerchio, Senape, ANGSA, Artedù, Rete delle alternative, Caritas, Legambiente, Passi di vita e molte altre.