Immagine Quando il Piemonte potrà tornare in zona gialla
adv-181

PIEMONTE – Dal 17 gennaio 2021 il Piemonte è in zona arancione. Da quella data sono già passati 10 giorni e, secondo l’ordinanza del ministro Roberto Speranza, la nostra regione non cambierà di fascia sino a venerdì 29 gennaio. In quella data infatti verranno inviati i nuovi dati al ministero della Salute per poi essere analizzati dal Cts.

Del resto nell’arco di sette giorni l’indice Rt è passato da 1.14 a 1.04. Un calo che, secondo quanto affermato da Alberto Cirio nei giorni scorsi, potrebbe portare il Piemonte presto in zona gialla. Ma quando? “Le terapie intensive si attestano a un’occupazione del 27%, quindi sotto soglia, mentre l’occupazione delle terapie ordinarie scende dal 47% al 43%“, aveva spiegato il Governatore. E la data di un possibile cambio di zona ruota tutto attorno al miglioramento dei numeri che, se confermati, porterebbero la nostra Regione a inizio febbraio a cambiare colore. “Venerdì prossimo sapremo se diventeremo gialli o rimarremo arancioni. Se i numeri dovessero essere confermati potremo diventare gialli sin dai primi giorni di febbraio ma tutto dipende da noi“, aveva poi aggiunto Cirio.

adv-71

Insomma questa sarà la settimana decisiva per il cambio di colore. Occhio di riguardo quindi ai numeri che si alterneranno in questi giorni. Nella giornata di ieri, lunedì 25 gennaio 2021, sono stati registrati 600 nuovi casi con un aumento dei ricoveri, rispettivamente +7 in terapia intensiva e +19 in altri reparti.