Immagine La storia di Weisz, sportivo indimenticabile condannato da fascisti e nazisti
adv-423

ALESSANDRIA – In occasione della Giornata della Memoria a Ostuni questa sera, alle 19.05, il docente universitario di Public Speaking presso la Unint (Università Internazionale) di Roma, Bruno Poggi, racconterà la storia di Arpad Weisz in diretta video. L’evento ricorda una figura sportiva di grandissima caratura con un legame anche alessandrino dove venne in veste prima di giocatore e poi di vice allenatore. Vinse uno scudetto con l’Ambrosiana a soli trentaquattro anni, e poi altri due con il Bologna. Le leggi razziali però troncarono la sua carriera e distrussero la sua vita. Dopo essersi rifugiato nei Paesi Bassi fu arrestato e deportato per trovare, infine, la morte ad Auschwitz per mano dei nazisti.

adv-372