Ecco tutte le curiosità sul Festival di Sanremo 2021
adv-945

RADIOGOLD – Il 2 marzo 2021 parte in prima serata il 71esimo Festival di Sanremo 2021. Una kermesse musicale caratterizzata da tante novità, alcune delle quali dettate dalla crisi pandemica legata alla diffusione del coronavirus. E proprio a causa del Covid-19 si deve l’assenza di pubblico al teatro Ariston. Si tratta della prima volta in assoluto da quando il Festival della canzone italiana ha preso vita nell’ormai lontano 1951.

A proposito di prime volte non era mai successo prima che tra i Big comparissero cantanti nati negli Anni 2000. In questo senso la più giovane è Madame, artista classe 2002, seguita da Random (2001) e poi da tre dei quattro componenti dei Maneskin: Thomas Raggi (2001), Ethan Torchio (2000) e Victoria De Angelis (2001). A oggi l’unica nata nel XXI secolo ad aver partecipato al Festival di Sanremo era stata Tecla Insolia, nata nel 2004, nella sezione Nuove proposte del 2020.

adv-106

I 26 big in gara quest’anno eguagliano il record del maggior numero di artisti finalisti nella sezione principale del Festival. Sia nel 1983 che nel 1988 sono state 26 le canzoni che si sono alternate all’Ariston. L’artista maschile più giovane a vincere il Festival di Sanremo è stato nel 2010 Valerio Scanu. All’epoca il cantante aveva appena 19 anni, 10 mesi e 10 giorni. Il primato di Scanu potrebbe essere insidiato da Random che in caso di vittoria sarebbe il più giovane ad aggiudicarsi il premio principale della kermesse con i suoi 19 anni, 10 mesi e 8 giorni. Al momento pare ineguagliabile il record di Gigliola Cinquetti che nel 1964 vinse a soli 16 anni, 1 mese e 12 giorni.

A oggi il vincitore più anziano tra gli uomini del Festival è Roberto Vecchioni, che all’età di 67 anni, 7 mesi e 25 giorni ha trionfato nel 2011. Nell’edizione 2021, targata Fiorello-Amadeus potrebbero provare a scippargli il record Mauro Ferrara degli Extraliscio (72). La vincitrice femminile meno giovane è stata invece Anna Oxa mel 1999 all’età di 37 anni e 10 mesi. A insidiargli il primato quest’anno potrebbero essere Noemi (39 anni), Arisa (38) e Orietta Berti (77). Quest’ultima, in caso di vittoria, sarebbe la vincitrice più anziana del Festival.

adv-696

Al Festival di Sanremo manca una vittoria femminile dal 2014 quando Arisa sbaragliò la concorrenza aggiudicandosi il primo posto. Da quella data in poi l’Ariston ha visto solo trionfi maschili tra duetti, gruppi e solisti. A causa della pandemia legata al Covid-19 la top model Naomi Campbell ha rinunciato di co-condurre alla serata di apertura di martedì 2 marzo. Ad annunciarlo è stato proprio il direttore artistico Amadeus, spiegando che il forfait è legato alle nuove restrizioni che gli Usa hanno preso per arginare la pandemia. Al posto della venere nera è stata chiamata l’attrice Matilde De Angelis la cui presenza era già prevista.

La scenografia del Festival di Sanremo sarà un’astronave proiettata verso il futuro con sette chilometri di strip led, un software con 1 milione 920 mila canali, oltre 65 centraline, 600 metri quadri di led wall, 20 chilometri di cavi e 500 proiettori motorizzati. A progettarla è stato, insieme alla figlia Maria Chiara, Gaetano Castelli in collaborazione con il regista Stefano Vicario e il direttore della fotografia Mario Catapano.