Una donna che urla al telefono: “Aiuto”. Ma era solo una voce registrata
adv-245

CASALE – I Carabinieri di Casale hanno denunciato per procurato allarme un 41enne di origine rumena. Lo scorso 25 febbraio l’uomo, residente nell’alessandrino e con precedenti di polizia, ha chiamato una sua amica di 48 anni, facendole sentire una voce femminile che urlava e chiedeva aiuto. La donna ha così subito chiamato il 112 che ha inoltrato la telefonata alla Centrale Operativa dei Carabinieri. Sul posto sono stati inviati i militari di Occimiano, Bassignana e Solero. Dopo essere stato rintracciato e messo alle strette, il responsabile ha ammesso che si trattava di uno scherzo.