Sciaudone contro le telecamere al Cristo: “Prima è necessario adeguare la viabilità”
adv-398

ALESSANDRIA – Maurizio Sciaudone, consigliere comunale di Forza Italia, spera in un “ravvedimento operoso” del suo assessore, Monica Formaiano. Il tema è quello de delle telecamere installate in corso Acqui per sanzionare chi non rispetta le indicazioni del semaforo installato davanti alla scuola Zanzi.

sciaudone telecamere cristoPrima era necessario cambiare i tempi del semaforo, risolvere gli ingorghi e liberare le carreggiate – spiega Sciaudone. Così invece si rischia di trovarsi nel bel mezzo della manovra fortemente rallentata, nelle ore di punta, e con un filmato, regia Formaiano, che ti fa arrivare a casa una multa perché nel frattempo ti è scattato l’arancione e il rosso“. Secondo il consigliere comunale di Alessandria, capogruppo di Forza Italia, “prima di pensare a come multare i cittadini bisogna dotare la zona di una adeguata viabilità. Corso Acqui è Zona 30, utilizzata essenzialmente dai residenti e da chi porta i figli alla scuola Zanzi che vedono il proprio luogo di vita quotidiana sempre congestionato e con questa telecamera ulteriormente umiliati e non protetti. Mi auguro che l’assessore competente abbia il suo ravvedimento operoso“.