Bonfanti si chiede “Where do We go”. Nel suo video i volti di chi è fermo per il covid
adv-417

ALESSANDRIA – In questi giorni Paolo Bonfanti, noto artista dal forte legame con la provincia di Alessandria, ha pubblicato il video “Where do We Go”, tratto da Elastic Blues. Come spiega lo stesso Bonfanti si tratta di una “provocazione vista la perdurante assenza e astinenza da live“. Il video è una divertente ma anche amara fotografia di un momento di distanza forzata. Nelle immagini si gioca sulla mobilità ecologica di Bonfanti, a bordo di un velocipede, in versione Nuvolari, alternato ai volti corrucciati e interrogativi delle persone che rappresentano le categorie più duramente colpite da questo anno difficile. Non solo musicisti e addetti ai lavori (fonici, tecnici, promoter, organizzatori), ma anche insegnanti di nuoto, gestori di palestre e di locali di musica dal vivo, ristoratori, cuochi, operatori del turismo, librai, e poi infermieri, volontari e tanti altri che in questi 365 giorni non ci hanno messo solo la faccia. Un pezzo intenso e forte in un momento fragilissimo che vi suggeriamo di vedere e ascoltare. E provate anche a indovinare i tanti personaggi alessandrini che troverete durante la clip.