Scuole chiuse, la Regione chiede chiarimenti: “Chi potrà chiedere lezioni in presenza?”
adv-479

PIEMONTE – “Siamo in attesa di un riscontro dal ministro Bianchi (ministro dell’Istruzione, ndr), sollecitato con una lettera scritta dal presidente Alberto Cirio, che definisca l’elenco delle categorie a cui verrà data la possibilità di richiedere la scuola in presenza per i propri figli“. A dirlo è stata l’assessore regionale all’Istruzione Elena Chiorino in merito all’ultima circolare ministeriale nella quale si fa riferimento ad un elenco di categorie professionali, intese come “servizi pubblici essenziali”. Per Chiorino il ministro deve dare “un riscontro per il quale attendiamo risposta il prima possibile così da poter dare dettagliate informazioni alle famiglie ed alle autonomie scolastiche”.