Ecco i consigli giusti per la perfetta grigliata di Pasquetta
adv-673

RADIOGOLD – Sarà una Pasquetta in zona rossa quella che gli italiani si apprestano a vivere il 5 aprile 2021. La diffusione del virus, rafforzato dalle varianti, ha infatti spinto il Governo a varare misure maggiormente restrittive per fermare la diffusione del Covid-19. Questo non impedirà, chi ha un giardino, un piccolo spazio all’aperto o anche solo un terrazzo di fare la classica grigliata di Pasquetta. Può essere di carne, di pesce o di verdure e se farla non è poi così difficile, farla bene è una vera e propria arte.

Come per molte cose si deve partire dalle basi. Ovvero dallo studio di una metodologia che nel tempo possa dare i suoi frutti e rendere il vostro barbecue perfetto. In questo senso l’esperienza è tutto, ma anche la lettura di una delle Bibbie della brace come Universo BBQ. Tutto quello che devi sapere sul vasto e affascinante mondo delle grigliate oppure I segreti del barbecue. Griglia e barbecue in 130 ricette possono assolutamente essere d’aiuto. Ma se volete proprio diventare i numeri uno il consiglio è quello di consultare La nuova bibbia del bbq. 175 ricette per diventare maghi del barbecue.

Uno dei segreti della carne alla griglia sono senza dubbio le marinature. Soprattutto se volete cucinare carni estremamente tenere e che cuociono rapidamente come il pollo e il vitello. Il calore delle braci come il fuoco diretto tendono ad asciugare questi alimenti facendoli diventare duri e secchi. Il mondo delle marinature è vastissimo e ce n’è per tutti i gusti. Ci sono modi di insaporire la carne in maniera grassa piuttosto che speziata o leggermente acida. La classica, quella usata da tutti tanto per intenderci, è a base di un intingolo di olio, sale, uno o due spicchi d’aglio, pepe o peperoncino ed erbe aromatiche (rosmarino, timo, salvia ed erba cipollina). In questo senso Le marinature sono una lettura imprescindibile così come Crudo, cotto e marinato.

Dopo tutta questa teoria si passa alla cottura, ovvero una delle parti più difficili. Riuscire a cuocere la carne (o il pesce) nel giusto modo può determinare le sorti di una grigliata. Troppo al sangue o troppo stoppaccioso potrebbe rendere difficilmente appetibile anche il taglio più pregiato. Forse non tutti sanno che la griglia, in questo senso, ha un ruolo fondamentale. Ne esistono di diversi tipi, per differenti portafogli e diverse cotture. Ad esempio ci sono quelle a gas come la Campingaz 4 Series Classic, che permette cotture senza l’utilizzo di brace e fuoco; per i tradizionalisti consigliamo El Fuego un barbecue a carbonella dell’Ontario; chi non è esperto invece può partire con strumentazione di base come il SunJas BBQ Barbecue Grill Griglia Carbone. Infine è necessario avere le strumentazioni necessarie come pinze, forchettone, piastre, guanti e tanto altro. Ora sì che siete pronti per grigliare.