Crisi Cerutti: curatori chiedono ammortizzatori per i lavoratori
adv-932

CASALE MONFERRATO – I curatori fallimentari delle aziende Officine Meccaniche Giovanni Cerutti e Cerutti Packaging Equipment, Salvatore Sanzo e Ignazio Arcuri,debitamente autorizzati dai Giudici delegati delle due procedure” chiederanno l’accesso alla cassa integrazione Covid, con efficacia retroattiva, per tutti i 134 lavoratori in forza al fallimento Officine Meccaniche Giovanni Cerutti s.p.a. per il periodo compreso tra il 19 e il 31 marzo 2021.

I curatori chiederanno anche l’ammortizzatore per il periodo dal 1° aprile al  2 maggio 2021 per tutti i lavoratori che risultano attualmente in forza ai due Fallimenti, ossia per i 195 lavoratori occupati presso Officine Meccaniche Giovanni Cerutti s.p.a. e per i 53 lavoratori occupati presso Cerutti Packaging Equipment s.p.a. Per questi ultimi, si legge ancora nella nota, “il periodo di cassa decorrerà dalla data del 2 aprile 2021 (in cui ha avuto effetto la risoluzione del contratto di affitto di azienda a Gruppo Cerutti s.r.l.)”.

adv-547

Continua dunque lo sforzo degli Organi delle due procedure per assicurare ai dipendenti di questa importante realtà aziendale gli ammortizzatori sociali, per affrontare la attuale fase, in attesa della definizione del tentativo di vendita a terzi dell’azienda”.

adv-453