I Comuni della Valcerrina chiedono un centro vaccinale dedicato
adv-41

VALCERRINA – I Comuni della Valcerrina confermano ancora una volta “la propria disponibilità a fornire il supporto necessario ai medici di famiglia che volessero procedere alla vaccinazione dei propri pazienti presso il centro Asl ubicato a Valle Cerrina“. A scriverlo, in una lettera indirizzata alla Direzione del Distretto Sanitario di Casale Monferrato, i sindaci del territorio che hanno chiesto inoltre “l’istituzione di un punto vaccinale nella stessa sede o in idoneo luogo da individuare ed attrezzare congiuntamente. Nella speranza di un futuro incremento delle dosi, riteniamo infatti indispensabile la realizzazione di un punto vaccinale in vallata al fine di avere un’adeguata copertura della popolazione residente e favorire al contempo il coinvolgimento di personale medico volontario“.

I sindaci sottolineano che “solo grazie ad una diffusa copertura vaccinale potremo tutelare la salute dei nostri concittadini e porre termine alle restrizioni che così pesantemente incidono sulla vita economica delle nostre comunità, ci rendiamo disponibili a dare tutto il supporto necessario a realizzare un punto vaccinale avente caratteristiche analoghe a quelli già realizzati a Casale Monferrato ed in altre realtà purtroppo però abbastanza lontane dai nostri comuni“. I Comuni sostengono che la “realizzazione di un punto vaccinale a Cerrina garantirebbe infatti una più corretta distribuzione dei centri vaccinali sul territorio del Distretto di Casale Monferrato, che obbiettivamente allo stato attuale appare poco uniforme“.