Il Teatro del Rimbombo pronto a ripartire con spettacoli all’aperto: merito del nuovo palco da esterno

CASTELNUOVO BORMIDA – Il 7-8 maggio, dopo più di un anno di stop, il Teatro del Rimbombo è pronto a tornare in scena. Questo grazie al palco da esterno acquistato dal Comune di Castelnuovo Bormidache ci ha fatto un regalo davvero enorme“, spiega Laura Gualtieri, fondatrice della compagnia. Una decisione presa dopo le parole del premier Mario Draghi che venerdì scorso ha parlato di possibili riaperture anche per il mondo dello spettacolo ma esclusivamente all’aperto. “Con questo palco potremo finalmente riabbracciare il nostro pubblico e regalare attimi di spensieratezza a chi vorrà venire a trovarci“. Il tutto in ottemperanza dei prossimi decreti e colori che verranno affidati al Piemonte.

Il palco, sei metri per quattro è “una grandissima e bellissima novità messa a disposizione della realtà del paese“. Il palco è stato montato domenica dai membri della compagnia “e con la supervisione della nostra super capo reparto tecnico Francesca. Ora non vediamo l’ora di poterci salire e tornare a raccontarvi nuove storie, per ridere, divertirci e emozionarci, di nuovo tutti insieme!“. Lo spettacolo che andrà in scena a maggio sarà C’era una volta il giorno di Enzo Buarné con le musiche di Andrea Robbiano. Il palco è stato allestito vicino a piazza Marconi che ospita il teatro “in un luogo all’aperto che può ospitare diverse persone distanziate tra loro e soprattutto può restare montato in maniera costante“.