In Piemonte isolato il primo caso di variante sudafricana
adv-183

PIEMONTE – Dopo la variante inglese in Piemonte arriva quella sudafricana. Nell’ambito del sequenziamento dei tamponi positivi per monitorare la diffusione e la mutazione del virus è stato isolato il primo caso di variante sudafricana. Il tampone positivo, analizzato dall’Istituto di Candiolo, è stato trovato nel territorio dell’Asl Torino 4. Secondo quanto riportano le agenzie di stampa il paziente sarebbe asintomatico ed era stato vaccinato con prima e seconda dose di Pfizer. Già nei giorni scorsi gli studiosi avevano sottolineato come la variante sudafricana riuscisse a ingannare le difese create dal vaccino.

A oggi la variante inglese ha soppiantato la forma originaria del virus. Tanto che più della metà dei nuovi positivi è affetto dal virus proveniente d’oltremanica. Secondo gli esperti si tratta di un campanello d’allarme sulla circolazione del virus da non sottovalutare. La variante inglese, infatti, aveva portato tra dicembre e gennaio una forte accelerazione nella nostra regione dei contagi con conseguente chiusure.